martedì, febbraio 12, 2008

Stasera va così...














Mamma chissà se valeva la pena
fare tanta strada e arrivare qua.
La gente è la solita, non cambia scena,
la stessa che ho lasciato tanto tempo fa.
Hanno fame di soldi, hanno fame d'amore
e corrono a cento all'ora.
I loro figli non somigliano a niente,
l'adolescenza subito li divora.
E se potessi tornare indietro,
indietro io ci tornerei,
se potessi cominciare daccapo,
quello che ho fatto non lo rifareri.
Ora c'è un ragazza di vent'anni che vive qua,
con lei dormo la notte, divido la notte,
forse un giorno lei mi sposerà.
Ora c'è una miniera che ci danno mille l'ora per andare giù.
Quando usciamo inciampiamo nelle stelle,
perchè le stelle quasi non le vediamo più.
Meno male che c'è sempre qualcuno che canta
e la tristezza ce la fa passare,
se no vita questa vita sarebbe come una barchetta in mezzo al mare,
dove tra la ragazza e la miniera apparentemente non c'è confine,
dove la vita è un lavoro a cottimo
e il cuore un cespuglio di spine.

(Francesco de Gregori - La ragazza e la miniera)


10 commenti:

pamy ha detto... @ 12 febbraio 2008 09:12

Oggi è il mio onomastico!!!
Ecco perchè ieri pomeriggio, uscito dall'asilo d. mi ha detto "AUGURI MAMMA!".
Il tuo calendario non capisce niente... dice santa eulalia..

Sara ha detto... @ 12 febbraio 2008 09:49

Questà è davvero una novità..
Allora tanti auguri mamma!!
Un bacio

Chiara* ha detto... @ 12 febbraio 2008 12:01

..lui è cosi..cosi...
bravo.
Ecco, è proprio bravo.

Juliet ha detto... @ 12 febbraio 2008 14:42

bellissima questa canzone...davvero...

dressel1981 ha detto... @ 12 febbraio 2008 17:47

un abbraccio...non potevi fare altro, secondo me.

Mirtilla ha detto... @ 12 febbraio 2008 18:32

Da quanto tempoo non sentivo in giro questa canzone..
;D Mirtilla

Baol ha detto... @ 12 febbraio 2008 19:41

E' vero, De Gregori è proprio bravo....

A volte altri hanno usato le parole giuste per noi :)

Erikù ha detto... @ 13 febbraio 2008 16:07

non vedo l'ora di vederlo a genova il 14 marzo,De Gregori è un grandissimo...

My funny Valentine ha detto... @ 19 febbraio 2008 22:00

Questa è una delle canzoni di De Gregori che preferisco: struggente, e vera. Perché quasi nessuno ha il coraggio di dire: 'se potessi cominciare da capo, quello che ho fatto non lo rifarei'. E per questo coraggio, la Ragazza e la Miniera sono nel mio cuore, e ogni tanto cantano.
V

Anonimo ha detto... @ 23 febbraio 2008 15:46

beh...e' sempre fra i miei preferiti...intendo de gregori..giorni fa ho preso la mia valigia e son partita cosi'...con la voglia di sentir ancor soffiare il vento della vita su di me...roma ..senza un motivo reale..e guarda un po'conosco lui o meglio la sua versione piu'giovane...il figlio. in fondo neanche io ci credevo eppure e'proprio cosi'... stessa faccia e stesso atteggiamento schivo..che bello!!!!come al solito il destino mi accende le lampadine e segna la mappa del mio percorso luminoso...io pero' nn tornerei indietro, nn correggerei quello che e' stato..perche'io...sono proprio il risultato di quello che ho vissuto e a quanto pare...(nonostante le botte!)nn sono niente male!!!e poi visto che e' sempre stato lui, il karma o molto probabilmente il mio istinto ad indicarmi la direzione, significa che in un certo senso di li dovevo passare...come a roma..come tutte le altre strade cheho percorso..perche' anche li'c'era qualcosa che dovevo imparare....tanto il sole me lo porto dentro, quale che sia la strada che decido di imboccare...ti voglio bene bru'...polinesia