mercoledì, febbraio 13, 2008

Caos calmo














Era una vita che non andavo al cinema da solo.
Ma ho voglia di vedere il film.
E non posso aspettare.

Entro nella sala che è già buia.
Aspetto un'immagine chiara per
vedere qualcosa e decidere dove sedermi...
Stavolta devo dar retta solo a me stesso.
Avanti, in mezzo vicino al corridoio.

Parte quasi subito il film,
niente pubblicità, nè prossimamente.
Mi stravacco nella poltrona e cerco
come al solito di guardare con gli
occhi dell'operatore... poi del regista,
poi del montatore...
due minuti e mi perdo però.
Sono già nel film.

E tutto così strano...
l'inizio lo sapevo...
ma man mano che va avanti mi spiazza,
come la vita quando non fantastichi...

Il centro del film è la scuola...
e il piccolo parco lì davanti...
le sue panchine.
Lui si ferma, il mondo gira lì attorno.
Non è triste, non è patetico.
Non è banale, non è scontato.
Non è aggressivo, non è molle.

Il mondo è diverso quando ci si ferma.
Quando non lo si giudica,
quando non si combatte ma non ci si arrende,
quando si consola chi è venuto a consolarti,
quando non t'importa che pensano,
quando fai quello che devi fare,
quando non cerchi ma arrivano.

Ho i brividi a volte...
rido, un pò mi viene da piangere,
mi muovo sulla sedia,
non mi giro mai,
respiro senza respirare.

Arriva la fine...
non so che ore sono,
partono i titoli e la canzone di Fossati...
posso restare quanto voglio...
non c'è nessuno che mi tira via.
Parole, musica e immagini del film
mi scorrono dentro.



Io non lo so che c'è domani...
ma stasera mi sento vivo.
E non mi manca niente.
Io sono qui.
E finalmente mi sento.

19 commenti:

Mirtilla ha detto... @ 14 febbraio 2008 08:09

grazie per la visita
;D Mirtilla

Spippy ha detto... @ 14 febbraio 2008 09:05

Accipicchia mostriciattolo. Voglio vedere anch'io questo film. Con l'illusione di riuscire a sentirmi anch'io, o perlomeno di riuscire ad ascoltarmi. Ma mi basterebbe anche solo provare un terzo delle emozioni che mi hai trasmesso tu con questo post.

Bk ha detto... @ 14 febbraio 2008 09:36

@mirtilla: figurati!
@spippy: vallo a vedere!! un bacio

Sara ha detto... @ 14 febbraio 2008 09:58

Ieri eri già vivo.
Cmq mi sarebbe piaciuto esserci.

Grace ha detto... @ 14 febbraio 2008 10:19

Davvero ti è piaciuto?Con tutte le critiche su quella scena di sesso mi era passata la voglia di vederlo!Ma con il tuo post..mi sn incuriosita.......

JLù ha detto... @ 14 febbraio 2008 10:43

Questo Post mi ha emozionato. Andrò a vedere il film sicuramente.

Fragola ha detto... @ 14 febbraio 2008 11:15

ciao mostro... ma sbaglio o ultimamente mi sei diventato parecchio malinconico? un bacione...

Luco ha detto... @ 14 febbraio 2008 11:21

Mi sono emozionato lunedì sera. Molto reale, molto umano.
Musiche stupende.... Ed ora?!... Una grande voglia di andarmi a leggere il libro... Che secondo me deve essere più bello del film!!!

MARGY ha detto... @ 14 febbraio 2008 13:18

.....quindi immagino sia da vedere! :)

dressel1981 ha detto... @ 14 febbraio 2008 18:02

mamma mia...ti adoro!...posso?

Anonimo ha detto... @ 14 febbraio 2008 19:48

Bello? ...mai come Giovannona Coscialunga!!!

LAURA ha detto... @ 14 febbraio 2008 23:20

Davvero mi hai incuriosita, io pensavo di non andare a vederlo, i giornali ne avevano già parlato troppo, ma dopo aver letto questo post...chissà...
Grazie per avermi linkato, ricambio! :)

rompina ha detto... @ 15 febbraio 2008 00:29

ok.
ci vado.
mi fido.

Anonimo ha detto... @ 15 febbraio 2008 02:00

ciao brunetto, ti voglio bene.
monica

Marco ha detto... @ 16 febbraio 2008 16:20

meno male che te ti emozioni ancora per un film...grande fratellì...

Ary ha detto... @ 16 febbraio 2008 20:38

Bellissimo post!!! Ero indecisa sul vederlo o no...ma con questo post mi hai convinto!

Chiara* ha detto... @ 17 febbraio 2008 21:00

E' davvero bellissimo questo film..
e Moretti è impeccabile!
E' un film senza pretese, che non delude se si è pronti a vederlo..
E se non si cerca cinema di azione o il "solito" cinema.
Bella mossa Nanni!

mammaepoi ha detto... @ 17 febbraio 2008 21:30

bellissimo post, veramente, complimenti! il film non so, vado domani a vederlo (e non vedo l'ora)

Sara ha detto... @ 17 febbraio 2008 22:17

A volte fermarsi e guardare dall'esterno diventa essenziale.
Ci si ferma, consapevolmente si ascoltano i propri desireri, e finalmente si inizia a sentirsi vivi.TVB.