martedì, novembre 27, 2007

Che mondo sarebbe senza Nutella











Vado a casa di Pablo stasera...
sto un pò scazzato e si vede.
Lui al pc; io, stà e sasà a vedere la tv.

Pablo poi mi dice: "ho letto il tuo post".
Ed io: "è un pò triste eh?"
E lui: "mmm".
"ho capito è un pò triste"

Ma che ci posso fare?
Passano in tv la iena Pif che fa un
bel servizio su quelli di www.addiopizzo.org
Ma non basta.

Ad un certo punto entra zia adele...
che porta una torta ricotta e mele spettacolo...
già va meglio... sasà si è messo pure a fare il tè.
Ma poi zia adele dice le parole magiche...
"la vuoi una fetta di pane e nutella?"

Oddio, ma che ci mettono dentro la nutella?
C'è qualcosa a metà tra il paradiso e il peccato,
tra la pace e l'orgasmo,
tra il morbido e il morbidoso...
sicuramente c'è qualche stupefacente...

Perchè dopo non puoi non sentirti meglio.
Serata raddrizzata.
Che mondo sarebbe senza Nutella,
che mondo sarebbe senza zia adele.

5 commenti:

Pablo ha detto... @ 27 novembre 2007 01:04

Visto quante cose belle succedono a casa mia?...grande zia!!!...ricominciamo dalla Nutella

mario ha detto... @ 27 novembre 2007 01:54

quando nn ci sono

Anonimo ha detto... @ 27 novembre 2007 11:34

Ricetta Natalizia con Nutella:

Prendi il tuo bel Pandoro (quello senza uvetta canditi, etc) quello triste con lo zucchero a velo ...
Taglialo a fette
Prendi ogni singola fetta e l'adagi in una teglia nel forno
Lascia le fette di pandoro nel forno per circa 15" a fuoco moderato (altrimenti svampa!)
tira fuori le fette di pandoro ben calde e spalmale delicatamente con la nutella...
...a questo punto una spruzzatina di quel triste zucchero a velo...
... e ne vogliamo parlare???

Anonimo ha detto... @ 27 novembre 2007 11:55

ricomincia da noi dai tuoi amici che nel peggio del tuo umore potranno sempre regalarti un sorriso e .........una fetta di pane con tre dita di nutella.ti voglio bene.ady

Erikù ha detto... @ 27 novembre 2007 23:45

nutella,croce e delizia, l'unico dolce che mangio, ma non la compro più se no mi ci attacco ed è la crisi definitiva del mio fegato...