venerdì, ottobre 19, 2007

Fantasy

Sono stato a vedere Stardust, è un fantasy.
Cos'è un fantasy? Una cosa alla volta...
prima due parole sul film.
Non vi aspettate il signore degli anelli,
ma neanche quella tristezza di eragon...
Cosa salvare? La storia è simpatica, ben
impostata e molto romantica.
Da bloccare il fiato quell'essere immortale
di Michelle Pfeiffer...
Da morire dalle risate i fantasmi fraticidi...
Fantastico, infine, un imperdibile Robert De Niro pirata femminiello che si finge
un duro con
la ciurma!
Ma ora parliamo del fantasy...
J.J. Tolkien, T. Brooks e D. Eddings sono i suoi maestri.
Mi ci sono perso per interi pomeriggi, nottate, viaggi.
Lì è tutto più chiaro, definito.
Ci sono i cattivi e gli amici.
Gli amori tolgono il fiato e non hanno ombre.
Gli amici combattono al tuo fianco fino alla morte.
Quello che c'è da fare è chiaro, limpido.
L'eroe ha sempre dei dubbi all'inizio, non è consapevole della propria forza.
Ma c'è sempre un saggio che
lo consiglia, degli amici che lo sorreggono e un'avventura che non gli dà respiro e che lo fa crescere e trovare la strada verso se stesso.
Che metafora il fantasy!

1 commenti:

mario ha detto... @ 19 ottobre 2007 13:07

Come te brunetto adoro il fantasy,grazie a te ho letto Tolkien e Brooks imparando ad amare Aragorn,Gandalf,Allanon........Come te schifo Eragorn!!!!!.....mi sa,quindi,che devo andare a vedero sto film mi attizza la Pfeiffer e De Niro versione femminiello mi attira.....