giovedì, febbraio 21, 2008

Dal balcone














Senza pensare...
apro il balcone, mi affaccio e scatto una foto.
Non cerco un obiettivo, lascio che ciò che vive
sotto casa entri senza filtri dentro la foto.

Poi la scarico e comincio a guardare...
perchè normalmente lo si fa così poco.

E vedo...
(voi cliccate per ingrandire se no, che vedete!!)

una bacinella che fa da paniere... ("Cuncè calat 'u panier!")
la salumeria senza confini...
busta rosa, borsa ed un passo avanti all'altro, che stanchezza...
la liana con cui tarzan passa dal secondo al primo piano...
le dark friends...
un passo sconsolato dentro un impermeabile marrone...
un inutile divieto...
mostri neri scaccia piccioni...
per andare alla Scala basta uscire sul balcone...
umidità in tanica...
uno sguardo da turista...
un insegna tra il sette e il nove...
due calzini colorati d'allegria.

Forse non ho visto tutto...
ma è già abbastanza rispetto a
quello che normalmente percepisco.
Magari qualcosa la vedete voi...
Me la dite?...


PS: Potrebbe essere un meme...
Ma senza nomination.
Mi stai leggendo?
Alzati scatta una foto...
Guarda come di solito non guardi...
Raccontalo.
Posta foto e parole.
E magari ricordati del Mostro della frutta...
Bk

36 commenti:

dressel1981 ha detto... @ 21 febbraio 2008 00:57

più che altro sembra un gioco della settimana enigmistica...appena avrò una macchina fotografica digitale lo farò anch'io!

Bk ha detto... @ 21 febbraio 2008 01:00

@dressel1981: nel frattempo... qui vedi qualcos'altro in questa foto?

Juliet ha detto... @ 21 febbraio 2008 01:32

cavolo credo di essere passata ieri davanti al tabacchino sotto al tuo balcone...

farò anch'io una foto domani...e se vorrai leggerai.

Bk ha detto... @ 21 febbraio 2008 08:20

@juliet: certo che leggerò!!
la prox volta che passi sotto fai un fischio! potresti vedere affacciarsi il mostro della frutta e il divano di mario!!

My funny Valentine ha detto... @ 21 febbraio 2008 09:32

E' stato bello ingrandire la foto e cercare tutti quei particolari che uno sguardo superficiale e frettoloso solitamente nasconde... Ed è carina anche l'idea del passaparola. Forse lo farò davvero.
Bacio
V

p.s.: dimenticavo! E' molto suggestiva questa via col palazzo rosso. Che città è??
:-)

pamy ha detto... @ 21 febbraio 2008 09:37

vedo che nonostante i balconi siano così piccoli, riescono comunque a farci crescere delle piante.. quasi dei piccoli boschi!

Bk ha detto... @ 21 febbraio 2008 09:44

@m.f.vale: è Napoli... il cuore di Napoli.
@pamy: è vero... è proprio vero che la città è una giungla!! :-P

Erikù ha detto... @ 21 febbraio 2008 10:27

che bel post bk..tra l'altro abiti in una zona molto frequentata,se scatto una foto dal balcone io inquadro solo la collina!

rompina ha detto... @ 21 febbraio 2008 11:16

le ventola del condizionatyore sul balcone
le scarpe/calze (?) arancione acceso appese
l'insegna gialla del Tabacchi/Lotto
il cappotto rosso della tipa che cammina
il monospalla azzurro

...sono concentrata sui colori...

le piante ogniddove
le pareti scartavetrate...

Bk ha detto... @ 21 febbraio 2008 11:36

@erikù: e che fa? considerati fortunata! scatta lo stesso una foto... e prova a guardare con occhi diversi... lascia andare fantasia e curiosità e racconta cosa vedi...
@rompina: che brava!! ora tocca a te con il tuo balcone!

Ed Kemper 2B de-kemper ha detto... @ 21 febbraio 2008 12:14

le facciate affrescate e decadenti, di colori sgargianti ma consumati dal tempo. Finestre familiari dall'aspetto ospedaliero con ricchissima vegetazione. Semplicità e rara bellezza.

Sara ha detto... @ 21 febbraio 2008 13:07

anch'io nella mia precedente casa ho fatto delle foto dal balcone,
in entrambi i sensi..

..non sono l'unica matta allora..

Bk ha detto... @ 21 febbraio 2008 14:13

@ed: vedi con gli occhi di aspetta con ansia di uscire a "riveder le stelle"...
@sara: no no siamo almeno in due!!
un super bacio. bk

LauBel ha detto... @ 21 febbraio 2008 15:36

che bella idea! passo qui per caso ma davvero è stato piacevole...!

Marco ha detto... @ 21 febbraio 2008 17:45

almeno nella foto non si vede quella cacca di sorbillo sotto il tuo balcone...w esterina

JLù ha detto... @ 21 febbraio 2008 19:37

Bello! Bello questo Post! Poi quando ci sono le foto di mezzo JLù sempre presente!...ho deciso ti linko! E poi con sta cosa del panaro mi hai fatto venire in mente il paese dei miei genitori e tutte le estati e i momenti che ho passato li...wow.

Sara ha detto... @ 21 febbraio 2008 20:34

Se sei in grado di vedere un mostro in un cesto di frutta allora affacciandoti alla finestra chissà quante cose e persone e colori riesci a notare!:-)

Io abito in un palazzo altissimo..quasi tocco il cielo con un dito!:-)

Bk ha detto... @ 21 febbraio 2008 23:01

@laubel: allora ritorna presto!
@marco: però è buona la pizza...
@jlù: edi io ricambio il link...
@sara: ed allora fotografalo sto cielo!!

MARGY ha detto... @ 22 febbraio 2008 03:02

però che bella questa cosa!!...bravo !
ps:...purtroppo io abito a pianterreno e davanti a me ci sono solo giardini, alberelli e siepi...
:/
uffffy!

Fragola ha detto... @ 22 febbraio 2008 08:54

ciao mostro... io una foto del panorama versione invernale che si vede dalla finestra della mia stanzetta la ho messa nel post del 19 dicembre! (la romantica fotografa è stata Passionfruit...io in effetti non ci avrei pensato..!)
Vedo che il mondo che ci circonda è molto diverso...

JLù ha detto... @ 22 febbraio 2008 09:39

grazie per il Link...una precisazione JLù si scrive con la L maiuscola...sai ci tengo! smack!

Spippy ha detto... @ 22 febbraio 2008 09:53

Io vedo un paio di mutande arancioni (o rosse?) appese. Ho colto bene il dettaglio?

Bell'idea mostriciattolo, anch'io ho bisogno di guardare con più attenzione attorno a me.

P.S: Sono andata a vedere Caos Calmo e ho ripensato al tuo post. Avevi ragione.

Bk ha detto... @ 22 febbraio 2008 10:26

@margy: e che fa? non ci possono essere fate e gnomi tra giardini, alberelli e siepi? scatta margy scatta.
@fragola: dai che non succede nulla se fai un'altra foto!! e la descrivi...sì il panorama è un pò diverso!
@jLù: scusami! ho subito rimediato... va bene ora?
@spippy: credo siano calzini! Non avevo dubbi che ti piaceva il film!! un bacio!

Gianluca ha detto... @ 22 febbraio 2008 12:37

Passo ogni tanto da te.
Oggi ti lascio un commento. Bel post, bella idea..forse un giorno una foto da sotto al mare :-)
ti aggiungo ai miei link se non ti spiace.
ciao

Bk ha detto... @ 22 febbraio 2008 12:47

@gianluca: macchè mi dìspiace! ti ho linkato anch'io...

Baol ha detto... @ 22 febbraio 2008 12:56

Figataaaaaaaaaa!

Anche a me è venuta in mente la cosa che ha scritto dressel :)

ma è Napoli?

Le Fruittelle ha detto... @ 22 febbraio 2008 14:04

va bene! anzi faremo tutte e quattro le foto dei paesaggi dalle fruitcamerette! Ci metteremo un po' ma lo faremo! grazie mille per lo spunto cugginetto

Bk ha detto... @ 22 febbraio 2008 14:47

@Baol: Si Baol... è Napoli. Ora tocca anche a te!
@Le Fruittelle: Scommetto che l'ultima sarà Melograno!!! Smack! Bk

Fragola ha detto... @ 22 febbraio 2008 15:41

uomo di poca fede passa da noi e ti sorprenderai...

vehuel ha detto... @ 22 febbraio 2008 15:44

Ciao! Bella idea, bella foto, bel posto. Oggi ho troppo sonno per scattare una foto!
Io ti linkerei BK, ma mi sa che non ne sono in grado...
Baci per il uicchend.
Julia

Bk ha detto... @ 22 febbraio 2008 17:40

@fragola: corroooooo!
@vehuel: se hai bisogno di qualche consiglio tecnico chiedi pure aiuto!
Grazie per i baci!!

patty ha detto... @ 23 febbraio 2008 19:46

è difficilissimo trovarli tuttiii!!!!!ma....vinco qualcosa???

ps:alla fine il giorno di Pasqua non andava bene praticamente a nessuno, quindi abbiamo spostato la data(da noi x i dettagli!)...se vi andasse bene anche quella sarebbe il massimo, ma comprendo le difficoltà x la distanza..in ogni caso fateci sapere!!..cmq se capitate a bologna x Pasqua o in altre date fateci cmq sapere qualcosa,la mia mail ce l'hai ;)!
ciau a presto!

Gianluca ha detto... @ 23 febbraio 2008 22:23

Quando passi da me c'è una cosina per te :-)

Barbara ha detto... @ 24 febbraio 2008 13:09

a me prende una mania tutta morettiana di sbirciare dalle finestre per chiedermi quali universi abitino quelle stanze. E poi comincio a fantasticare sui destini delle persone che ci circondano. Un modo un po' tutto mio di superare la mia monade, adesso così schiacciata su se stessa. Adesso dal balcone di Alida vedo una Roma bagnata dal sole che mi ricorda la mia infanzia. Stasera invece tornerò sulla laguna a incrociare i pini della Feniglia e ad accorgermi che, in fondo, quella provincia che tanto maltratto non è poi così male. Intanto ieri a correre mi ha attraversato la strada un capriolo...quando mai a roma?
Torno a leggerti dopo la crisi di emicrania, un abbraccio

Gianluca ha detto... @ 24 febbraio 2008 14:45

@ barbara : un capriolo? mai visti a Roma quando ci abitavo..quasi un'epifania..mi viene in mente il coyote in Collateral..

Bk ha detto... @ 24 febbraio 2008 16:14

@patty: vinci la rimessa in moto della tua fantasia e della tua capacità di osservare...
@gianluca: islanda?
@barbara: fantastico... così va bene...
@gianluca: ora mi sono incuriosito e vado a vederlo collateral...