giovedì, dicembre 06, 2007

Al di là delle nuvole











A volte credo che i nostri sogni stiano
in alto, molto in alto... sopra le nuvole.


Bisogna vincere la paura per arrivare lassù.
Occorre concentrarsi su se stessi e focalizzare
bene l'attenzione.

Un pizzico
di egoismo, un pò di incoscienza,
tanta determinazione e desiderio.

Lassù ci si arriva e la faccia che si ha dopo
è pressapoco così...











Bravo Jr, in questa cosa sei unico.
Forse i miei sogni sono diversi dai tuoi,
ma tu lassù ci sei arrivato ed io
invece annaspo ancora.

Ma speranza ancora c'è...
Come diceva Fletcher?
"Senza limiti, eh, Jonathan?
Pensò. E va bene.
Giorno verrà che ti comparirò davanti, all’improvviso io,
sulla tua spiaggia,
per insegnarti una cosetta o due,
in materia di volo, amico mio!"










"Non dar retta ai tuoi occhi, e non credere a quello che vedi.
Gli occhi vedono solo ciò’ che è limitato.
Guarda col tuo intelletto, e scopri quello che conosci già,
allora imparerai come si vola."
(Richard Bach, Il gabbiano Jonathan Livingston)


8 commenti:

Laura ha detto... @ 7 dicembre 2007 15:08
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Laura ha detto... @ 7 dicembre 2007 15:13

Ciao !
Mi fa piacere che tu abbia apprezzato la mia "chiacchierata" virtuale con papaRazzi-nger ;-)
Prendo nota del libro che mi hai suggerito: ricambio consigliandoti "Il secondo Messia", di Robert Lomas e Christopher Knight, altro testo molto interessante.

Contraccambio volentieri lo scambio di link e ti vengo a leggere.

Salutami Mario !
Buon fine settimana.

tuo fratello ha detto... @ 7 dicembre 2007 17:52

Macchè annaspi ancora....te lassù ci sei già arrivato e neanche te ne sei reso conto...hai tanta forza da non aver bisogno dell'aereo per raggiungere certi posti....se solo te ne accorgessi...sei stato la mia guida!tvb

monica ha detto... @ 8 dicembre 2007 00:56

bravo marco,ben detto!
mi hai commosso
monica

Jr ha detto... @ 9 dicembre 2007 12:07

Carissimo Bruno,
un nostro amico comune diceva che non ti viene mai concesso un desiderio senza che ti venga anche concesso il potere di esaudirlo, anche se a volte bisona faticare per questo!
E'vero che se hai un sogno devi metterci un pizzico di egoismo e incoscienza, tanta determinazione e ancor di più desiderio...
Ma la parte più difficile, quella per cui bisogna faticare, è l'attesa. Egoismo ed incoscienza
sono l'impulso a partire, ma la determinazione e il desiderio ti danno la forza di aspettare.
Oggi mi dici che stai annaspando... impara a fare il morto. Poi fai qualche bracciata, poi il delfino, poi raggiungi
la riva e arrampicati su una montagna per portarti sempre più vicino alle nuvole... e poi vedrai che imparerei anche a superarle,
le nuvole.
Jr

Ps: Se sapevo ti mandavo qualche altra foto... in quella pubblicata ho una faccia da minchione!

bombo ha detto... @ 13 dicembre 2007 00:04

caro jr
se anche avessi mandato un'altra foto...la faccia da minchione l'avresti avuta lo stesso.

bacioni natalizi a tutti!

Jr ha detto... @ 13 dicembre 2007 14:04

A Bombolò,
almeno io ho solo la faccia!!!

bombo ha detto... @ 13 dicembre 2007 17:51

jr
almeno puoi provare a richiamare se vedi che non rispondo

cià
"pis en lav"