martedì, novembre 06, 2007

Pensieri in Corso












Questo è il corso del mio paese...
no.
Questo è il corso del paese dei miei...
neanche.
Questo è il corso del posto dove abitano i miei.
Giusto.
Dovrei uscire stasera ma non ne ho molta voglia.
Vorrei scriverci qualcosa su questo corso,
sulla sua sostanziale immobilità,
sull'uscire per non far nulla,
sull'incontrare senza incontrarsi,
sul chiacchierare senza mai raccontarsi.

Ma non credo di farcela,
questo posto mi addormenta,
mi narcotizza, mi annebbia la fantasia.

Come diceva quella gnocca della spagnola
in "Manuale d'amore 2"?

"C'è la neve nei miei ricordi
c'è sempre la neve...
e mi diventa bianco il cervello
se non la smetto di ricordare"

A me mi diventa bianco il cervello,
se non la smetto di ritornare.

2 commenti:

pamy ha detto... @ 6 novembre 2007 09:54

In tutti i paesi c'è un corso, e in tutti i paesi è sempre uguale: vuoto zeppo di gente elegante che cammina avanti e indietro, avanti e indietro..
Non tornare...oppure quando torni non passare più per quel corso noioso.
Vedrai che il cervello ti ritorna a colori! Bacio

Anonimo ha detto... @ 6 novembre 2007 18:09

ke tristezza,anzi KE AMAREZZA
Bruko,stat' a' casa!Stat' cu nuj!
Ca t' vulimm' ben'(+ o -)